Home Acquistare Assemblare un PC con meno di 400 euro per giocare a Fortnite

Assemblare un PC con meno di 400 euro per giocare a Fortnite
A

Assemblare un PC per Fortnite equivale ad assemblare un discreto PC per il Gaming.

Dai dati che riesco a reperire in rete sembra che Fortnite sia il videogioco più venduto nel 2018: ha superato i 150 milioni di giocatori attivi.
Mi ricordo che a settembre 2018 si prevedeva di finire l’anno superando i 200 milioni di giocatori. E forse ci sono riusciti.
Evidentemente Fortnite è un gran bel videogame.
Sono diversi mesi che molti clienti mi richiedono di Assemblare PC per giochi specifici, e così ho deciso di pubblicare due configurazioni tipizzate per chi volesse Assemblare un PC per giocare a Fortnite.

Il prezzo limite che mi impongo di non oltrepassare per la configurazione minima è di 400 euro.
Naturalmente sarà una macchina calibrata a reggere Fortnite con dettagli medi, in fullHD, garantendo un framerate di almeno 55/60 FPS.

           

Requisiti minimi di Fortnite

Leggo dal sito produttore del gioco, la Epic Games, che per far girare Fortnite con dettagli al minimo è sufficiente una scheda grafica Intel HD4000, ovvero una GPU integrata solitamente rintracciabile nei processori per notebook di 4° e 5° generazione.
La Intel HD4000 ha 16 pipelines che girano a 350 Mhz (con un boost di 1350 Mhz): un processore grafico senza troppe pretese.
Per quanto riguarda la CPU, la Epic Games consiglia un Intel Core I3 a 2.8 Ghz e 4 Gb di Ram.

Insomma, per far girare un gioco come Fortnite non è necessario assemblare un PC gaming estremo, ma è sufficiente una configurazione Hardware piuttosto minimale.

Naturalmente non oserei mai consigliare una configurazione “calzamaglia”, ovvero quelle che, pur di restare al di sotto di una determinata cifra e sembrare occasioni appetitose, rosicchiano sulla qualità dei componenti.

Assemblare un PC sui requisiti minimi di Fortnite

Ho scelto un processore Intel Core I3-8100, performante al punto giusto ed economico quanto basta. Anche perché, nel caso vi stufiate di giocare a Fortnite, non voglio che dobbiate cestinare il computer e comprarne uno nuovo.
Inoltre il processore Intel Core I3-8100 integra la UHD 630, una GPU abbastanza efficiente e comunque ben superiore alla Intel HD4000.

Confesso di aver rosicchiato un po’ sulla scheda madre.
Non è mio costume farlo e nemmeno usare delle micro-ATX, ma per restare al di sotto di una determinata soglia di prezzo l’unico modello interessante di scheda madre che mi viene in mente è una Asus Prime H310M-K. Economica e di buona fattura.

Per quanto riguarda la RAM, ho optato per un efficiente banco DIMM single-rank della Ballistik da 4Gb a 2400 Mt/s.
Un alimentatore Corsair da 350 Watt è più che sufficiente, e ho scelto il Corsair VS350: cablato, economico e soprattutto 80 plus.
Come Hard Disk non posso che suggerire un economico SSD della Crucial. Il Crucial BX500 da 480 Gb è più che adatto.
Ultimamente si trova spesso in offerta a meno di 70 euro.

Per quanto riguarda il Case-PC è più che altro una questione di gusti. Diciamo che un paio di ventole ben prestanti e un case-pc economico non vi porteranno via più di 50 euro.
Ad esempio un Case PC Itek ITG CR03 non supera le 35 euro ed è un Case-PC sufficientemente tamarro e capiente.
Le ventole a led mono-colore (rosse, blu, verdi …) Corsair AF120 sono silenziose, efficienti ed economiche.
Il pacchetto da due pezzi costa circa 20 euro.

Cameriere, il conto!

Solitamente acquisto da Amazon perché i prezzi son buoni e la spedizione è veloce.
Ogni tanto mi rivolgo anche ad altri store dove trovo offerte migliori e, soprattutto, posso raggiungere personalmente i magazzini.
Il risparmio relativo è tuttavia minimo. Specialmente se considero il tempo speso e il costo del trasporto.
Ma veniamo al dunque.
Di seguito un elenco dettagliato coi prodotti proposti e il relativo link su amazon per procedere velocemente al loro acquisto:

Totale: € 390,00
Obiettivo raggiunto.
Alcuni prodotti erano in offerta, ma data l’oscillazione dei prezzi delle componenti Hardware, vi capiterà di trovare altre offerte nei prossimi giorni.
Non escludo che riusciate ad acquistare l’intero carrello a un prezzo ancora più basso.
Naturalmente la configurazione di questo PC, una volta assemblata, vi permetterà di giocare a Fortnite senza eccellere nei dettagli, ma con una sufficiente fluidità da rendere il gioco gradevole.

Assemblare un PC perfetto per Fortnite con meno di 700 euro.

Se siete giocatori di palato sopraffino non vi accontenterete della qualità media della textures. Vorrete certamente qualcosa in più, e adesso cercherò di accontentare anche voi, ma non aspettatevi miracoli sul prezzo.
La qualità, costa.

Ma la buona notizia è che, a fronte di una spesa adeguata, avrete tra le mani un PC Gaming importante, pronto per affrontare sfide ben più ardue, risoluzioni ben più impegnative e una fluidità garantita in FHD ad almeno 70 FPS su giochi complessi come Metro o GTA.
Il PC così assemblato, ci tengo a sottolineare, non è adatto al gioco in UHD/4K. Per ottenere una risoluzione UHD/4K fluida e piacevole, dovrete orientarvi su ben altri livelli di hardware.
E, naturalmente, su altri livelli di prezzo.

Requisiti raccomandati per Fortnite

Dal sito del produttore di Fortnite, la Epic Games, leggo che per giocare a Fortnite con qualità superiori alla media è necessario utilizzare un processore Core I5 o superiore, una scheda video GTX660 o superiore e sono necessari almeno 8Gb di memoria Ram.
Un’ulteriore specifica mi suggerisce che la GPU dovrebbe dotarsi, almeno, di 2 Gb di Video Ram.

A parte ciò che dice la Epic Games, sappiamo che Fortnite è un gioco online e che, come tale, deve lavorare a latenze molto basse.
La scheda madre, dunque, deve avere un’ottimo livello throughput TCP e UDP del manager LAN per non sovraccaricare il processore.
Per questo ci siamo orientati su un Chipset diverso e una scheda madre (finalmente) ATX.

Assemblare un PC per le migliori textures di Fortnite

Se vuoi Assemblare un PC per giocare a Fortnite godendo dei massimi dettagli delle textures, di un antialiasing MLAA 8x, di ombre nitide e riflessi spettacolari, allora non puoi fare a meno di considerare l’acquisto dei componenti che sto per proporti.
Dopotutto abbiamo alzato il limite di spesa proprio per alzare l’asticella delle pretese.

Un processore Intel Core I5-8400 è d’obbligo.
Costa un po’, ma per raggiungere l’obiettivo è il minimo che possiamo scegliere.
La scheda madre, questa volta ATX, è una creazione della MSI con chipset B360 e un throughput perfetto per abbassare la latenza della rete senza intaccare le prestazioni generali del sistema.
Ti sto proponendo l’acquisto di una MSI B360 Gaming Plus: una scheda al top di gamma per processori non-OC. Il grande vantaggio di questa scheda è il prezzo inferiore alle 100 euro.
Per il momento è un vero affare.

Il resto del PC sarà composto da RAM Ballistik a 2400 Mt/s DDR4: due moduli DIMM da 4Gb single rank, o un modulo unico, da 8Gb, sempre in single-rank.
Un SSD WD Green da 120 Gb, con bridge SATAIII a 6 Gb/s ma con la velocità di lettura e scrittura degna del miglior M.2 in commercio.
L’Hard Disk per i dati di massa sarà un classico Seagate Barracuda a 7200 RPM e 64Mb di buffer da 1 Tb.

Dovremo anche sovradimensionare l’alimentatore e scegliere un Corsair VS550 da 550 Watt, altrimenti non potremmo includere una MSI Nvidia GTX 1050 TI con ben 4 Gb di Ram DDR5 dedicata.

Per completare l’opera ci servirà un case-pc adeguato e un paio di ventole per tenere tutto al fresco.
Bene inteso che la scheda madre scelta, ovvero la MSI B360 Gaming Plus, ha 7 connettori per il raffreddamento.
Quindi possiamo anche esagerare.

Cameriere, il conto!

Per fornire un panorama completo mi baserò sui prezzi applicati da Amazon che, solitamente, son buoni e onesti.
Alcune piattaforme offrono prezzi migliori per determinate componenti hardware, ma non sono altrettanto puntuali con le consegne.

Ad ogni modo, la configurazione proposta non vi permetterà solamente di Assemblare un PC per Fornite, ma di assemblare un PC per giocare con qualsiasi gioco.
Fortnite incluso.

Totale: 727,00 euro.
Cameriere, il conto è troppo alto!
E’ vero. Non ho rispettato la cifra promessa, ma per fortuna non sono andato troppo out-range col prezzo.
Tuttavia l’Assemblato proposto ha delle caratteristiche tali per cui potrà tranquillamente reggere molti giochi a ottimi livelli di texture, ottime risoluzioni e una fluidità garantita di almeno 60 FPS sul 99% dei tripla A attualmente disponibili sul mercato.

Devo inoltre confessarvi che non è un ottimo momento per l’acquisto di processori e schede video.
Per fortuna, alcuni venditori, hanno infoltito i magazzini di scorte in momenti migliori e oggi possono proporre offerte davvero golose.
Girando in rete ho trovato qualcosa che potrebbe interessarvi.
Ve le propongo di seguito.

Offerte Hardware da cogliere al volo.

Mentre scrivo questo articolo (è il 14 gennaio 2018 e sono le 23:00 circa) ho scovato qualche buona offerta in rete.
Sono componenti Hardware con cui poter espandere o modificare le due configurazioni che vi ho proposto in questo articolo.

La scheda video Asus Cerberus GTX 1050 TI è una versione OC con clock leggermente accelerato di fabbrica e ben disposto a ulteriori overclock.
Il prezzo di mercato pre-natalizio era di 245,00 Euro. L’ho trovata in offerta a 185,00 Euro su Amazon (e ho la sensazione che l’offerta sia limitata).
Lo sconto è pressoché imperdibile.

Ho trovato anche un buon processore.
Anzi, un ottimo processore che avrà ancora tanto da dire nel futuro, ma che, essendo al ricambio generazionale, viene proposto con uno sconto prossimo al 50%.
Mi riferisco al Core I7-6700K di Intel.
Si tratta di un processore I7 con 4 Core e un boost fino a 4.2 Ghz. Ha anche il moltiplicatore sbloccato, e quindi è un ottima base per qualche punto di overclock.
Rispetto agli oltre 500,00 Euro di listino, è possibile acquistarlo in offerta a soli 295,00 Euro.

Insieme all’I7-6700K non posso che suggerirvi una scheda madre di pari livello, capace di ottime prestazioni a impostazioni di fabbrica e altrettanto capace di sostenere elevati livelli di Overclock.
Sto parlando della MSI Z270 Gaming M3.
Grazie alle 12 fasi di controllo del voltaggio e i dissipatori passivi sui MOSFET è una delle migliori schede nella sua fascia di prezzo per processori con moltiplicatore sbloccato.
L’ho trovata in offerta (uno sconto modico, ma piacevole) a 182,00 Euro invece dei 200,00 Euro circa del normale prezzo di listino.

  
  

Conclusioni

Approfitto ancora di un paio di righe per dirvi che basterebbe semplicemente aggiungere una scheda video alla prima configurazione proposta (quella a meno di 400 euro, per intenderci) e ottenere così un ottimo PC Assemblato per il Gaming e un altrettanto ottimo PC Assemblato per giocare a Fortnite.

Assemblare un PC per Fortnite non è poi così arduo perché Fortnite è un gioco dalle modiche pretese Hardware.
Le caratteristiche su cui ci siamo basati non sono legate alle prestazioni di rendering video, al bus della mobo o alla capacità computazionale del processore, ma sono state scelte basate su componenti collaterali (leggermente più costose del dovuto) necessarie per ottimizzare la connettività del sistema.


Considerando che le console di ultima generazione (Xbox One X, Playstation 4 Pro e Swtich) sono il sogno proibito di molti gamers, è bene sottolineare che la potenza delle loro GPU è di rado superiore a una GTX 1060 o a una AMD RX 590.
Inoltre l’architettura e la configurazione hardware di una console non è nemmeno paragonabile a quella di un buon PC.
quindi possiamo concludere che, al prezzo di una console di ultima generazione, è possibile assemblare un PC di ottima fattura: sicuramente più versatile, più utile e (per male che vada) con la medesima qualità di fruizione dei giochi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here