Home Hardware Dissipatori a liquido Dissipatore a liquido NZXT Kraken X62 - liberate il Kraken!

Dissipatore a liquido NZXT Kraken X62 – liberate il Kraken!
D

Il miglior dissipatore a liquido di primavera 2019

Chi non ha mai sognato di dire “Liberate il Kraken”?
E allora libera il Kraken e scaglialo contro il nemico.
Fai esplodere la potenza di questo dissipatore a liquido e impegnati nell’Overclock più estremo che sai fare.
E qual’è il nemico contro cui scagliare il Kraken X62 della NZXT?
Semplice: il calore della CPU.

Certo. Alcune CPU scaldano più di altre, ma è noto che l’energia elettrica è più “fluida” in circuiti più freddi. Dopotutto per valorizzare la potenza dei superconduttori serve lo zero termico.
Il dissipatore a liquido NZXT Kraken X62 non ti porta allo zero termico, naturalmente. Ma ci si avvicina il più possibile.

Il miglior dissipatore a liquido

Sebbene non si possa assegnare un premio del genere, questo dissipatore a liquido della NZXT è tra i più affidabili, longevi e consigliati di tutto il mercato informatico.
Molte altre marche si sono cimentate nella produzione di ottimi dissipatori a liquido. Alcune ci sono riuscite, e altre no.

Il segreto di un buon dissipatore a liquido è il materiale utilizzato. E tra i migliori materiali che possiamo utilizzare nella costruzione dei dissipatori a liquido c’è il rame, c’è l’alluminio e c’è la gomma col più basso indice di evaporazione possibile.

Il NZXT Kraken X62 è progettato e costruito proprio con questi materiali.
Il Rame nella piastra di contatto del waterblock, l’alluminio nel radiatore e la gomma a bassa evaporazione per le tubature.
Il risultato è il miglior dissipatore a liquido per PC. Ovvero un dissipatore AIO integrato capace di mantenere le più basse temperature operative possibili.

La pompa del Waterblock

Il waterblock del Kraken X62 è dotato di una pompa idraulica affidabile ed efficente. Questa pompa è capace di raggiungere i 3100 RPM: una spinta eccezionale.

E grazie alla spinta impressa al circuito è in grado di dissipare una grandissima quantità di calore in un tempo minimo.
Per far scendere una qualsiasi CPU dai 52°C a pieno carico di lavoro fino ai 28-30°C dell’idle non impiega più di 1,7 secondi.

Il dissipatore a liquido della NXZT è riuscito a mantenere un Core I9-9900K in fase di stress-benchmark a temperature operative massime di 52°C.
E ti assicuro che per mantenere fresco un I9-9900K che lavora con otto core fisici e sedici thread a una frequenza superiore ai 4.4 Ghz non basta un dissipatore comune.

La fase di stress-benchmark è durata ben 12 minuti, e in questi lunghi dodici minuti il Kraken X62 ha tenuto a bada le temperature di ogni singolo core operativo ben al di sotto dei 52°C.

Il tutto grazie alla poderosa competitività della
pompa idraulica del Wateblock.

Il Radiatore e le ventole

Il radiatore è un “thin” dotato di un alveare così denso di lamelle da poter raffreddare l’acqua tridistillata in un solo passaggio.
Così come i tubi della serpentina, anche il radiatore è interamente costruito in alluminio ad alto indice di dispersione termica.
Grazie all’ottima qualità dell’alluminio, il calore del refrigerante viene dissipato con una velocità incredibile.

Le ventole sono dei veri gioiellini, ma con un piccolo difetto: la pressione statica.
Il Kraken X62 viene fornito con due ventole NZXT Aer P140.
Seppur ottime ventole, capaci di gestire al meglio la ventilazione del radiatore, non godono di una pressione statica ottimale.

Le Aer P140, che vengono fornite col radiatore XL da 280 mm, hanno 2.71 mm/H2O di pressione. Mentre le Aer P120 che vengono fornite col radiatore standard da 240 mm, hanno una pressione statica maggiore: 2.93 mm/H2O.

Quindi, nonostante la minor superficie radiante, il formato standard (240mm) raggiunge le medesime performance del fratello maggiore da 280mm, grazie all’incremento di pressione statica delle ventole.

Silenzioso, è dir poco.

Le ventole AER P di entrambi i formati vengono dotate di un pattern e di una torsione delle pale eccellente.
In altre parole, riescono a ventilare perfettamente il radiatore del Kraken X62 mantenendo la maggiore silenziosità possibile: appena 38 DB a pieno regime.

Puoi certamente sostituire le ventole AER P con due NOCTUA NF-A iPPC 3000.
In questo modo godrai di un’eccezionale pressione statica (7.63 mm/H2O) con un discreto aumento della spesa, e un piccolo prezzo in rumorosità.

Accoppiare il Kraken X62 con due NOCTUA NF-A ti garantisce una dissipazione termica estrema.
Infatti, con questa modifica, il sensore termico della CPU, mantenuta in fase di stress-benchmark, non ha mai superato i 49°C.

Potresti dire che 3°C di differenza non sono poi molti.
E sarei d’accordo con te, ma se dopo dodici minuti di lavoro costante a pieno regime, nessun core ha superato i 49°C significa che hai un margine di Overclock molto elevato.

Tubature a bassa evaporazione

Nelle specifiche tecniche del dissipatore a liquido NZXT Kraken X62 puoi leggere l’utilizzo della Ultra-Low evaporation Rubber.
Si tratta di una gomma molto particolare, rivestita da uno strato di nylon ad alta tenuta, che impedisce al liquido di evaporare.

Il difetto della maggior parte dei dissipatori a liquido è la lenta ma inesorabile evaporazione del refrigerante. Ovviamente i refrigeranti, come tutti i liquidi, se portati a temperature elevate, trasudano e condensano.

Ma il Kraken è progettato sia per mantenere la più bassa temperatura possibile della CPU, sia per mantenere il liquido refrigerante a temperature ben al di sotto dell’indice di evaporazione.

Questo significa: longevità garantita.
E la NZXT è così sicura dell’affidabilità di questo prodotto che lo fornisce con una garanzia di sei anni.

Anche l’occhio vuole la sua parte

Un’ultima considerazione sull’estetica del dissipatore a liquido NZXT Kraken X62.
Se ami il design sobrio ed elegante, questo è il miglior prodotto che puoi reperire sul mercato.

Il Waterblock ha una gradevole forma cilindrica e sul tappo gode di piacevoli effetti luminosi. Gli effetti del LED sono facilmente gestibili da un firmware proprietario della NZXT.

Il radiatore, invece, non monta ventole LED. In questo modo riesce a mantenersi discreto e nascosto tanto nella parte superiore, quanto nella parte frontale del cabinet.

Le tubature ad alta flessibilità sono esili e longilinee, pertanto si distribuiranno con la dovuta eleganza lungo il percorso di passaggio.

Acquista il dissipatore a liquido NZXT Kraken X62

Questo prodotto viene commercializzato in tre differenti formati.
Di seguito ti elenco i tre formati disponibili e, al termine dell’articolo, ti illustro il miglior modo per garantire una perfetta compatibilità tra radiatore, waterblock, socket e cabinet.



Questo è il modello con
radiatore da 280 mm.






Questo è il modello con
radiatore da 240 mm.






Questo è il modello con
radiatore da 140 mm.


Valutiamo il NZXT Kraken X62


Materiali del Waterblock: punteggio 9.1/10

Pro: Piastra di contatto in rame ionizzato, pompa idraulica ad alta efficenza.
Contro: nessuno.


Portanza del Waterblock: punteggio 9.2/10

Pro: i 3100 RPM offrono una portanza sovradimensionata. La tensione operativa richiesta è una normale e costante 12V.
Contro: nessuno.


Alveare e materiali del radiatore: punteggio 8.4/10

Pro: Eccezionale distribuzione della griglia dissipante, alluminio di ottima qualità.
Contro: Parliamo di un radiatore thin, ovvero di soli 30 mm di spessore. Un “normal” da 50 mm sarebbe stato perfetto.


Capacità di dissipazione complessiva: punteggio 8.5/10

Pro: Gestisce le temperature operative ottimali con semplicità. Si comporta molto bene anche con un sensibile aumento dei voltaggi.
Contro: A meno che tu non abbia una scheda madre dotata di AI Overclocking o un processore con moltiplicatore sbloccato, una potenza dissipante così elevata è sprecata.


Materiali e anti-evaporazione delle tubature: punteggio 8.8/10

Pro: Tubature molto flessibili, costruite con gomma a evaporazione Ultra-Low e rivestita in nylon.
Contro: Le tubature sono, forse, un po’ troppo flessibili e se poste a contatto con qualche componente hardware, vibrano.
Quindi fai attenzione al percorso di passaggio.


Ventole in dotazione: punteggio 6.8/10

Pro: Sufficientemente silenziose e molto sobrie. Ottimo pattern e torsione delle pale.
Contro: Ciononostante la pressione statica è troppo bassa. In altre parole, questo dissipatore a liquido potrebbe rendere molto di più con ventole migliori.


Estetica, RGB e forma: punteggio 7.5/10

Pro: Design elegante, molti effetti RGB e waterblock di dimensioni contenute.
Contro: Per una migliore estetica avrebbero potuto includere un paio di ventole RGB, ma forse hanno solo voluto tener sobrio e ben celato il radiatore.


Rapporto qualità/prezzo: punteggio 6.8/10

Pro: Perfettamente rispondente ai requisiti della fascia di mercato. Vale ogni centesimo che costa.
Contro: Beh, la qualità non è mai a buon mercato.


Valutazione Complessiva: 8.14/10

Acquista il NZXT Kraken X62

Questo prodotto si pone in una fascia di mercato elevata. Siamo davanti a un dissipatore a liquido molto performante e certamente poco economico.
Ti consiglio di acquistarlo solo se ti serve davvero.

Non montare un NZXT solo perché fa “fico”. Spenderesti molti soldi che invece potresti impegnare più proficuamente. Ad esempio, per potenziare altre componenti hardware del PC come processore o scheda madre.

Quindi ti consiglio di acquistare il dissipatore a liquido NZXT Kraken X62 solo se:

  1. Ti piace l’overclock (o vuoi cimentarti nell’overclock) e hai un processore di livello elevato con moltiplicatore sbloccato
  2. Hai una scheda madre dotata di AI e quindi capace di auto-overcloccare il processore sulla base del rendimento termico

Incremento delle prestazioni del PC

Ovviamente una migliore dissipazione termica permette ai nanocircuiti del processore di lavorare molto meglio.
Le temperature operative più basse migliorano la “fluidità” dell’energia elettrica.

Nel caso in cui tu abbia un processore di livello elevato, ma col moltiplicatore bloccato (come il Core I7-8700 ad esempio) una temperatura operativa più bassa è capace di incrementare le prestazioni fino a un 10/15% in più.

Certo, non vedrai alcuna elevazione della frequenza, ma l’energia elettrica dei nanocircuiti fluirà più agevolmente permettendoti una migliore gestione computazionale.

Se invece hai un processore con moltiplicatore sbloccato (il Core I9-9900K, il Ryzen 7 2700X, ecc …) e una scheda madre con AI di auto-overclock, allora il discorso cambia.

Sta pur certo che il tuo processore lavorerà a differenziali di frequenza molto più elevati. Guadagnerai almeno il 25% di prestazioni in più che, su una CPU di fascia elevata, si traducono in un incremento medio di frequenza di almeno 0.4/0.6 Ghz.
E non sono spiccioli.

Compatibilità del Radiatore/Cabinet

Siamo nel campo dei dissipatori AfterMarket di fascia elevata.
Fascia elevata sia come prezzo che come qualità della dissipazione. Tuttavia devi considerare che è un prodotto altamente affidabile.

Grazie a questa maggiore affidabilità, diventa anche un prodotto longevo. In altre parole ti durerà almeno il doppio rispetto a dissipatori di fascia più economica.
Nell’arco dei sei anni di garanzia sono certo che rientri della spesa. Un dissipatore AIO a liquido di fascia economica costa circa 60 euro, ma ha un’emivita relativa di 4/5 anni.

In altre parole, passati quattro anni al massimo, dovrai cambiarlo con uno nuovo per effetto dell’evaporazione del refrigerante. Quindi spenderai altre 60 euro.
Il NZXT Kraken X62 è un dissipatore AIO a liquido a lunga durata (circa 8 anni) perché gode di un’evaporazione del refrigerante molto inferiore.

Nello stesso arco di tempo, quindi, spenderai circa 120 euro per due dissipatori AIO economici oppure circa 140 euro per un solo NZXT Kraken X62.
A te la scelta.

Ciò detto, sappi che il dissipatore a liquido NZXT Kraken X62 si trova con tre diversi formati in base alle dimensioni del radiatore.
Quindi, prima di acquistarlo, controlla che il tuo cabinet abbia delle prese adatte al modello che compri:

  1. Dual Fan: Radiatore da 280 mm
  2. Dual Fan: Radiatore da 240 mm
  3. Single Fan: Radiatore da 140 mm

Compatibilità del waterblock/socket

Essendo un dissipatore a liquido AfterMarket viene prodotto con un’altissima compatibilità generale per quanto riguarda il socket.

Sebbene per un ThreadRipper o un Intel eXtreme/XEON ti consiglio un dissipatore a liquido ancora più performante, sappi che il NZXT Kraken X62 è compatibile anche coi socket TR4 e LGA2011/LGA2066.

Per quanto riguarda di processori di fascia consumer, va bene con tutti. Sia Intel che AMD. Il Kraken X62 è infatti compatibile sia con il socket LGA 1151 che con il socket AM4.
Ma nel caso in cui il tuo INTEL o il tuo AMD sia di una generazione passata, non c’è comunque problema.

Il dissipatore NZXT Kraken X62 è compatibile con tutti i socket attualmente presenti sul mercato, e tutt’ora in produzione: dal lontano LGA 1366 fino al più recente LGA 1151. Dall’oramai obsoleto AM2/FM1, fino all’attuale AM4/FM2+.

High Power Pack

Prima ti consigliavo una piccola modifica al setting di questo prodotto.
Per massimizzare la resa dissipante del dissipatore a liquido NZXT Kraken X62 puoi sostituire le ventole in dotazione nel pack con due NOCTUA.

Dal momento che operi questa modifica, ti suggerisco di puntare a ventole molto performanti. Sicuramente le migliori ventole a disposizione nel mercato attuale.

Sto parlando delle NOCTUA NF-A iPPC 3000 RPM (recensione).
Sono ventole con una pressione statica elevatissima. Perfette per il raffreddamento del cabinet e ancor più eccezionali per il raffreddamento di un dissipatore a liquido.

NZXT Kraken X62 con radiatore da 280 mm

Qui ti consiglio di installare il Kraken X62 con due ventole NOCTUA NF-A14 iPPC 3000 RPM. Di seguito ti fornisco un bundle che puoi inserire nel tuo carrello di amazon con un solo click.

Acquista il bundle con un solo click
1x NZXT Kraken X62 – 280mm
2x NOCTUA NF-A 14 iPPC 3000

NZXT Kraken X62 con radiatore da 240 mm

In questo caso, invece, insieme al NZXT Kraken X62 devi acquistare anche due ventole NOCTUA NF-F12 iPPC 3000 RPM.
Sono ventole più piccole, da 120 mm ciascuna, ma hanno la medesima potenza delle sorelle maggiori da 140 mm.

Acquista il bundle con un solo click
1x NZXT Kraken X62 – 240mm
2x NOCTUA NF-F 12 iPPC 3000

NZXT Kraken X62 con radiatore da 140 mm

Innanzitutto controlla che il tuo cabinet supporti uno spazio da 140 mm per la ventilazione posteriore. Nel caso puoi acquistare il Kraken X62 con radiatore da 140 mm a singola ventola.

E se vuoi effettuare la modifica incrementale che ti ho suggerito, ti basterà acquistare anche un’altra ventola NOCTUA NF-A14 iPPC 3000 RPM.

Acquista il bundle con un solo click
1x NZXT Kraken X62 – 140mm
1x NOCTUA NF-A 14 iPPC 3000

Qualche valida alternativa al Kraken

Il mercato è intriso di dissipatori AIO integrati a liquido. Il Kraken è una delle poche punte di diamante presenti nel settore.
Per una panoramica più completa ti voglio proporre alcuni dissipatori a liquido per CPU simili per prezzo e caratteristiche tecniche al Kraken.

In attesa della recensione specifica, ti posso dire che ognuno dei dissipatori in elenco gode di un ottimo prestigio e di una buona valutazione.
Tuttavia il migliore tra questi (forse a pari merito con il dissipatore della ASUS) rimane il Kraken.

Ma siccome so che ti piacciono gli effetti RGB, oppure vuoi spendere qualcosa in meno, allora mi permetto di completare la gamma dei miei suggerimenti.

Se hai domande sull’argomento, o vuoi dirci che ne pensi di questo dissipatore, c’è lo spazio dei commenti che ti aspetta.
A presto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here