Home Hardware Scheda Video Scheda Video - Radeon RX 590 Sapphire Nitro+ Special Edition

Scheda Video – Radeon RX 590 Sapphire Nitro+ Special Edition
S

La piccola nata di casa Radeon, è diventata grande!

Amore e odio come forze contrapposte sul medesimo campo di battaglia.
C’è chi si schiera con Nvidia e chi con Radeon. E c’è chi balla dall’uno all’altro titano del Gaming senza tempo.
Ma non è forse vero che l’obiettivo di Nvidia e Radeon è quello di farti giocare meglio? Voglio dire: saranno pure competitor, ma entrambi puntano al medesimo scopo. Anche perché se tu non fossi un Gamer esigente (e ogni gamer è esigente, non è vero?), non staresti qui a spulciare notizie e benchmark sulla scheda video Radeon RX 590 Sapphire Nitro+, Special Edition.

I PC Gaming di questa generazione sono macchine splendide. Potenti. Esaltanti. Non è forse così? E non è altrettanto vero che ogni gamer ricerca dettagli, texture e FPS al massimo della risoluzione possibile? Non vuoi forse spremere ogni pipeline computazionale di ogni componente hardware per sentirti parte del gioco? Non ti rende felice vedere che ogni videogame ti gira fluido e armonico anche con dettagli Ultra?
Esiste il Full-HD? Certo. E allora tutti a tirar fuori il meglio dal Full-HD.
Ma esiste anche l’Ultra-HD. E, cavolo, giocare in 4K è tutta un’altra cosa.

     

1080p, il Full-HD.

La Radeon RX 590 Sapphire Nitro+ Special Edition è stata progettata nel corso del 2018. E dopo un’infinità di mesi di sviluppo, ricerca, prove e tentativi, è uscita sul mercato il 15 novembre.
Nemmeno a dire che io stesso ero lì, pronto ad acquistarne una.

La mattina dopo citofona il corriere. Scendo di corsa, prendo il pacco, firmo la ricevuta e torno su. Apro la scatola, tolgo il pannello vetrato del Case-PC e la installo. Faccio qualche settaggio, scarico l’Adrenalin di Radeon, scarico anche il Sapphire Trixx e faccio partire MAFIA III.

Prima dei risultati, qualche informazione utile sul settaggio

Non che sia un appassionato di MAFIA III, ma era la prima icona che mi è capitata sotto il puntatore del mouse.
Per inciso, l’Adrenalin di Radeon scaricalo dal sito di AMD, non da quello di Sapphire. Il Trixx, invece, prendilo pure da Sapphire.

L’Adrenalin ti serve per tenere i driver della tua Radeon RX 590 sempre aggiornati (e per gestirne le opzioni), il Trixx invece … beh, il Trixx è una vera bomba.
Grazie al Sapphire Trixx puoi regolare il Core Clock, la velocità della RAM e i limiti di voltaggio con una facilità incredibile.

E ora gioca in Full-HD.

MAFIA III non è un gioco che richiede particolari prestazioni ai core della scheda video o al processore, ma comunque è un gioco in 3D, divertente, fatto bene e con ottimi dettagli grafici.
E poi l’ho trovato a 9 euro su Kinguin. Non potevo non comprarlo!
Ho settato tutto a ULTRA, ho scelto la risoluzione 1920×1080 (ovvero il Full-HD) e ho giocato splendidamente. Ottanta FPS minimi e a volte anche a cento.
Non un blocco, non un freeze e nemmeno uno scatto. Con o senza FreeSync.

Ho spinto il Core Clock a 1790 Mhz giocherellando con le impostazioni del Trixx e il minimo di FPS è salito subito tra i novanta e i cento.
Ah, una cosa importante: ricordati di pompare la ventilazione. Le dual fan partono quando la scheda video raggiunge i 50° e arrivano al massimo dopo gli 80°.
Tu falle partire a 35° e fagli raggiungere l’RPM massimo a 65°. Così, tanto per precauzione.

Ad ogni modo, se hai calcolato bene l’air flow management del tuo Case-PC, manterrai questa scheda video al fresco. Perché una scheda video che lavora a basse temperature, rende molto molto molto meglio.
E tu vuoi che la tua Scheda Video renda molto molto molto meglio, vero?

Non mi sono accontentato: sono passato all’Ultra-HD.

Mi sono detto: se rende così bene in Full-HD, dovrebbe lavorare altrettanto bene in Ultra-HD. Dopotutto avevo anche spinto il Core quasi a 1800 Mhz (ritoccando appena i voltaggi).
Certamente devi accettare qualche compromesso sulla qualità grafica, ma roba di poco conto rispetto ai risultati.

Così sono andato tra le impostazioni del gioco e ho cambiato la risoluzione: 3840×2160. Ultra-HD. 4K. Chiamala come ti pare.
Le textures si sono ridefinite, e i dettagli … Dio che goduria. I riflessi della pioggia, le rifrazioni dei vetri degli edifici, gli schizzi di sangue dei nemici a cui sparavo. Tutto era diventato caleidoscopico.
Una folle magia di azione, risoluzione e adrenalina.

E anche qui nessun rallentamento o freeze dello schermo. Avevo in verità attivato il FreeSync e non ho provato a toglierlo. Ad ogni modo la tecnologia FreeSync si trova nella maggior parte dei monitor gaming, e non costa molto.
O almeno non costa quanto un monitor compatibile G-Sync.

G-Sync VS FreeSync

Tutto ciò che è Sync, si riferisce alla sincronizzazione delle immagini. Ovvero a ogni movimento che ti passa sullo schermo. Il FreeSync permette una dinamica più fluida del refresh rate del monitor. Il G-Sync fa la stessa cosa.

Ma il FreeSync è compatibile solo con schede video Radeon AMD. Il G-Sync, invece, è compatibile solo con le schede video Nvidia.
E’ bene che tu sappia una cosa: i monitor compatibili con il G-Sync sono molto più costosi dei monitor compatibili col FreeSync. E avendoli entrambi, ti posso garantire che l’occhio umano non percepisce alcuna differenza tra le due tecnologie.

In ogni caso, FreeSync o non FreeSync, la mia nuova Radeon RX 590 Sapphire Nitro+ Special Edition mi ha permesso di giocare a MAFIA III in 4K a 55/60 FPS costanti.
E, un’ultima cosa: per giocare in 4K a 60 FPS ti servirà una display port 1.4 o superiore. Con texture e dettagli ridimensionati, naturalmente.
Con l’HDMI si fa un po’ fatica a mantenere i 60 FPS in 4K.

BenchMark della Radeon RX 590

Prima di spronarti ad acquistare la scheda video Radeon RX 590 Sapphire Nitro+ Special Edition, voglio darti qualche ragguaglio tecnico.
Quindi parliamo di numeri.

Il processore Radeon RX 590 si pone a metà strada tra la Radeon RX 580 e la Radeon Vega 56. Con l’aggiornamento Driver Adrenalin di Gennaio, inoltre, ha fatto un gran balzo di qualità.
Il PassMark G3D la pone un gradino sopra alla GTX 1060 e un gradino sotto la GTX 1070. Raggiunge infatti un punteggio di 9.267 contro i 9.068 della GTX1060 e gli 11.304 della GTX 1070.

Negli UserBenchmark la troviamo al 32° posto.
Gli UserBenchmark sono strutturati in base alle varie configurazioni inviate dagli utenti di tutto il mondo. Considera che al primo posto della classifica c’è la RTX Titan: quindi il 32° posto è un posizionamento eccellente.

La stessa UserBenchmark conferma la supremazia della Radeon RX 590 sulla GTX 1060 a 6Gb con un incremento delle prestazioni del 12%.
E il prezzo non cambia. Anzi, la GTX 1060 (ultima a destra) costa qualche euro di più rispetto alla Radeon RX 590 (prima a sinistra).

        

Naturalmente consideriamo anche il costo della scheda video, quando parliamo di benchmark. E’ ovvio che con un budget di 1000 euro (il costo della Radeon VII) è facile proporre un’architettura poderosa. Ma anche con 750 euro (il costo della RTX 2080) è facile usare materiali impeccabili.

Come dico sempre, non è bravo chi ottiene il massimo. Ma è bravo chi ottiene il meglio col minor dispendio di energie (o di denari) possibile.
Con la Radeon RX 590, Sapphire è stata decisamente molto brava.

Le specifiche della Radeon RX 590

Continuiamo coi numeri.
I 5,7 miliardi di transistor presenti nel core della RX 590 sono capaci di spingere la capacità computazionale di questa scheda video fino a 1.545 Mhz di boost.
E se aggiungiamo l’unico neurone del mio cervello, e ovviamente il Trixx di Sapphire, possiamo ottenere un overclock del Core fino a 1.790 Mhz.

La Radeon RX 590 di Sapphire Nitro+ ha ben 8 GigaByte di RAM dedicata DDR5. Ti sto parlando, quindi, di una scheda video top di gamma.
La RX 590 è difatti l’apice della filiera Radeon RX500.

Il calcolo computazionale della Radeon RX 590 è capace di toccare i 7.1 TeraFlops. E credimi che sono più che sufficienti per esaltarti con ogni videogame che preferisci.
Tanto in Full-HD, quando in 4K.

L’interfaccia di memoria è a 256-bit. La velocità (il Clock) della Video RAM è di 8.000 Mhz. La capacità di trasferimento dati, ovvero l’ampiezza di banda, raggiunge i 256 Gt/s.
Per darti una dimensione di questi dati, sappi che sono circa la metà della maggior parte delle schede video top di gamma.

Quindi mi conviene comprare un top di gamma?

Certamente una scheda video top di gamma come la Radeon VII o la RTX Titan ti daranno soddisfazioni maggiori. Considera che sono due Schede Video (non a caso lo scrivo maiuscolo) pensate per supportare la futura tecnologia video a 8K.

Tuttavia, le schede video top di gamma, sono totalmente sovradimensionate rispetto alle necessità di qualsiasi PC Gaming, anche se parliamo di un PC Gaming coi controcazzi.
E per “ControCazzi” intendo un ThreadRipper 2970WX con una Dual Vega 64. Ad esempio.

E ora parliamo di soldi: quanto costa la Radeon RX 590 Sapphire Nitro+?

Il punto chiave di ogni configurazione PC è proprio questo: il budget.
Tutti sapremmo costruire e configurare un PC Gaming avendo a disposizione, che so, diecimila euro. Non è difficile reperire processori divini e schede video ultraterrene dal costo spropositato e dalle prestazioni sovradimensionate.

Ma sono sicuro che tu sei una persona normale, non è così? Sono anche sicuro che non vuoi spendere diecimila euro per un PC Gaming, vero?
Anche perché non ci sono videogame che richiedono una potenza tale da giustificare il prosciugamento del conto in banca. Se esistessero, allora ti direi: vai, fatti una RTX Titan e sarai felice per il resto della tua vita.

Sebbene non posso garantirti che una Radeon RX590 Sapphire Nitro+ Special Edition ti renda felice a vita, posso garantirti che una Scheda Video del genere ti rende felice per molto molto molto tempo.
Ora, io so che tu vuoi essere felice, non è così?
E ti dico un’altra cosa: essendo l’ultima nata di casa Radeon ha una longevità molto alta. Inoltre, tra qualche anno, potrai comunque rivenderla a un buon prezzo e comprare una “futura” Radeon RX 690.
O come vorranno chiamarla.

Oggi la puoi trovare nei migliori store on-line a un prezzo che oscilla tra le 260 e le 290 euro. Confronta i prezzi della Radeon RX 590 Sapphire Nitro+ Special Edition su IDEALO.IT e ti farai un’idea della spesa.

Valutiamo la Radeon RX 590 Sapphire Nitro+ Special Edition


Velocità del Core: 8.0/10

Contro: il boost è efficace, ma può rendere di più. Richiede un PC abbastanza potente per reggere le oscillazioni di Clock. Con un Core I3-7100/MoBo H270 spesso scende al di sotto dei 1100 Mhz.
Pro: overclock molto semplice grazie al software Trixx, con voltaggi regolari e un processore/MoBo adeguati mantiene le frequenze promesse.


Quantità e qualità della VRam: 8.5/10

Contro: un bandwidth più grande avrebbe permesso performances molto migliori. Ma il prezzo giustifica un plate di medio livello.
Pro: 8 Gb DDR5 mi sembrano un gran “pro”. Specialmente se confrontati al prezzo della GTX 1060 che di Gb DDR5 ne offre solo 6.


Potenza computazionale: 6.8/10

Contro: è una scheda video pensata per un gaming eccellente, ma non estremo. Di certo potrai giocare in 4K, ma non ai massimi dettagli.
E’ un po’ troppo dipendente dal resto della configurazione hardware. In altre parole avrai bisogno di una buona MoBo e una buona CPU per sfruttarla al massimo.
Pro: 7.2 Teraflops di calcolo in Half-Range sono sufficienti per farti passare tante ore davanti al tuo videogame preferito. Difatti gli ho dato un voto più che sufficiente: equo, non è vero?


Prestazioni Gaming in Full-HD: 8.8/10

Contro: nessuno
Pro: sono prestazioni da grande scheda video. Textures Ultra e dettagli al massimo con 60 FPS garantiti nella maggior parte dei tripla A.


Prestazioni Gaming in Ultra-HD (4K): 6.5/10

Contro: se la paragoniamo alle schede video native per il 4K, beh … la differenza si vede.
Pro: sa gestire il 4K, e questo è già un bel vantaggio (considerato il prezzo). Ma non chiederle di pompare texture e dettagli al massimo, perché non ce la farebbe.


Longevità e diffusione: 8.3/10

Contro: pur essendo una scheda video appena nata, soffre un’eccessiva oscillazione di prezzo. Ho dei dubbi sulla sua futura possibilità di rivendita a buon prezzo.
Pro: ma sono certo che potrai usarla per i prossimi 5/6 anni senza sentire il bisogno di sostituirla. In poco tempo ha conquistato una grandissima fetta di mercato.


Porte, schermi e connettori: 7.5/10

Contro: una display port in più sarebbe stata fantastica.
Inutile la presenza della porta DVI.
Pro: le due porte HDMI estendono la compatibilità del multi-screen anche per i monitor più datati.
Compatibile col FreeSync.
Le Display Port sono 1.4.
Le Display Port sono compatibili con l’HDR.


Consumi: 8.1/10

Contro: richiede comunque una PSU da 500 Watt.
Scarsa gestione dei peaks di corrente.
Pro: di norma consuma meno di 250 Watt.
Regola la velocità delle ventole in modo impeccabile per il risparmio energetico.


Raffreddamento e Surriscaldamento: 6.5/10

Contro: soffre della Radeon Warm-Affliction.
Quando lavora sodo (e lavora sodo) scalda.
Le gestione delle temperature di fabbrica è pessima.
Pro: con il software Trixx sarà facile gestire la ventilazione.
Monta due ventole a profilo scalettato.
Le ventole sono capaci di 3.300 RPM. Dei veri e propri tornado.


Dimensioni, estetica e ingombro: 7.0/10

Contro: non è una scheda leggera e non è nemmeno discreta. La Radeon RX 590 è un bel mattone da infilare nel cabinet. Le ventole solo illuminate di azzurro.
Pro: l’illuminazione è essenziale. Il marchio Sapphire può cambiare colore in base ad alcune opzioni (gestibili via Trixx).
L’illuminazione delle ventole si può spegnere.


Rendering e montaggio video: 7.5/10

Contro: sul montaggio di video pesanti, soffre un po’ troppo. Non è adatta alle grosse produzioni cinematografiche.
Pro: gestisce molto bene la qualità dei rendering per essere una scheda video pensata per il Gaming.


Rapporto tra qualità e prezzo: 9.5/10

Contro: non gli do un bel 10 sonante perché il prezzo è tremendamente variabile.
Pro: è una scheda video eccezionale. Coi giusti settaggi è perfetta per i videogame ed eccellente per lavori di rendering.
Il prezzo è superlativo se paragonato al livello di prodotto acquistato.


Valutazione complessiva: 7.75/10

     

Consigli sulla configurazione hardware

La Radeon RX 590 Sapphire Nitro+ Special Edition è una scheda video che richiede un computer gaming di fascia medio-alta.
Innanzitutto ti suggerisco un monitor di qualità. Io la uso con un Samsung 32″ 590J in 4K per i lavori da “ufficio” e passo al Samsung 570U da 28″ per giocare in Full HD. D’altra parte preferisco i dettagli Ultra alla definizione compulsiva del 4K.

Il processore deve essere di buon livello. Io l’ho montata sotto un Intel Core I3, ma soffre un po’. Poi l’ho provata con un Intel Core I7 8086K e non ho visto alcun segnale di sofferenza. Anzi, lavora in boost e overclock per tutto il tempo.
Passa cioè da 1550 a 1790 Mhz secondo necessità.

La scheda madre deve garantire un front-bus di 8 Gt/s, quindi evita le serie H dei chipset intel o le serie A dei chipset AMD. Un bel “B” per tutti e due e passa la paura.

Essendo una scheda video potente, scalda parecchio. Per essere anche economica, la Radeon ha risparmiato sulle Heat Pipes (grosso errore, ma non irreparabile). Così, se vuoi comunque spendere poco e avere un gioiello di scheda video dentro al Cabinet, fai come ti consiglio.
Io la tengo fresca con un paio di Noctua NF-A14 da 3000 RPM e 10 mm di H2O di pressione statica. E, credimi, resta bella fresca anche ai regimi di lavoro più alti.

Vuoi comprarla? Ti do un consiglio spassionato.

Lo ammetto: io vivo di commissioni. Ma non è questo il punto.
E’ ovvio che se non dicessi esattamente ciò che penso, sarei un mediocre influencer. Solo che … beh, non ci tengo né a essere mediocre, e né a essere un influencer.

E ora ti dico perché preferisco acquistare le schede video appena uscite e le schede madri in offerta tramite Amazon.
Innanzitutto il pacco arriva presto (come molti di voi, ho Amazon Prime) e poi lo posso rendere entro 30 giorni senza dare troppe spiegazioni.
Lo rendo e basta: Amazon mi riaccredita i soldi in brevissimo tempo e io li uso per acquistare un prodotto diverso.

Provo la scheda video, faccio i miei settaggi e i miei test, e se mi piace la tengo. Se non mi piace la restituisco e ne compro un’altra.
Semplice.
Le schede video e le schede madri sono come le scarpe: bisogna sempre provarle prima di uscire dal negozio con la scatola.

In questo caso ti garantisco che

A tutti piace fare acquisti intelligenti. Anche a te, vero?
Una Radeon RX 590 Sapphire Nitro+ Special Edition è un acquisto intelligente. Un acquisto che terrai stretto stretto nel tuo Cabinet per molto tempo.
Questa scheda video rispetta tutte le premesse e le promesse fatte da AMD e da Radeon.

     

Ci giocherai benissimo, ti divertirai un casino e ogni volta che la sentirai aspirare aria, vorrà dire che sei in una fase culmine del tuo gioco. Comprala il prima possibile, anche perché questo è un ottimo momento per fare acquisti a buon prezzo.
Soprattutto per le schede video.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here