Home Tutorial Assemblare PC Video Guida: Come Assemblare un PC Video Tutorial : Guida su come assemblare un PC, La scheda madre

Video Tutorial [01]: Guida su come assemblare un PC, La scheda madre
V

Come assemblare un PC e come risparmiare sulle componenti hardware.

Nel video-guida che puoi vedere di seguito ti spiego uno dei tanti modi su come assemblare un PC. In particolar modo, mi limito a illustrarti una delle tante tecniche di assemblaggio per disporre la scheda madre in un cabinet.

In questo video-tutorial ho utilizzato le seguenti componenti hardware:
1. Scheda Madre: Asus Rog Strix Z390 F-Gaming
2. Processore: Intel Core I9 9900K @5.0 Ghz, 8 Core e 16 Thread
3. Hard Disk: M.2 Western Digital Black (3.5 Tb/s in R/W) da 250.GB
4. RAM DDR4: G.Skill Trident Z 2×8.GB @ 3200 Mt/s
5. Dissipatore a liquido: Corsair Hydro H100X

Il costo delle componenti elencate ti permette di assemblare il cuore di un PC Gaming di fascia particolarmente elevata a meno di 1.100 euro.
Naturalmente per completare la configurazione ti servirà un cabinet, un alimentatore, una scheda video e alcune ventole di aerazione per il cabinet, il sistema operativo.

E ora ti lascio al Video Tutorial su come assemblare un PC


Video guida su come assemblare un PC: la scheda madre

Il prezzo di un PC Gaming high-end.

la configurazione proposta nel video tutorial su come assemblare un PC prosegue con un cabinet ThermalTake Core X71, un alimentatore EVGA GQ 1000, cinque ventole aggiuntive della ThermalTake (modello Riing) e una scheda video.

La Scheda Video utilizzata è una Gigabyte RTX2080 Gaming OC che, al momento del preventivo per questa configurazione, si trovava in offerta ad appena 750 euro. Oggi il prezzo è aumentato di circa 100 euro.
Sarà per colpa della scarsa disponibilità e del largo consenso ottenuto.

Potevamo risparmiare un centinaio di euro sul cabinet, ma un ThermalTake del livello di un Core X71 è un cabinet immortale: si acquista una volta sola e dura una vita intera. Specialmente con una configurazione del genere.

Il totale della spesa per l’acquisto delle sole componenti hardware, è di circa 2300 euro.
A cui devi aggiungere il costo del sistema operativo e dell’assemblaggio.

Un PC Gaming I9 9900K + RTX2080 a meno di 2300 euro.

Se hai la pazienza di imparare ad assemblare un PC attraverso le guide proposte da questo blog o attraverso i video tutorial pubblicati sul canale YouTube, puoi costruire PC dotati di componenti high-end a un costo incredibilmente inferiore ai normali prezzi di mercato.

Perché?
Non ne ho idea. O meglio, non ho idea del motivo per cui il ricarico dei manufatturieri dell’informatica sia così elevato. Tuttavia, visto che è possibile risparmiare fino a mille (e più) euro sull’acquisto di un PC con queste caratteristiche, la domanda è:
Perché non farlo?

O perché non imparare ad assemblarlo da soli?

Forse perché non ti senti pronto ad assemblare un PC?

Puoi essere pigro, puoi aver paura di danneggiare componenti molto costosi. O magari non ti interessa la materia.
E nonostante io abbia pubblicato dei video tutorial su come assemblare un PC, non posso che essere d’accordo con te.
Ma, d’altra parte, tutti devono poter possedere un PC e poterlo pagare il prezzo giusto.

E il prezzo giusto è quello più basso possibile.
Ad ogni modo, un assemblatore onesto, per montare una macchina del genere ti può chiedere dalle 100 alle 200 euro di manodopera.
Non un centesimo in più.

E quindi, pur volendo pagare un assemblatore (un “personal assembler”) che si occupi di costruire la tua nuova macchina da gioco/lavoro/svago con tutti i crismi necessari, avrai comunque ottenuto un risparmio importante.

Comparazioni di mercato

Di seguito ti elenco alcuni PC Manifactured già assemblati, con caratteristiche analoghe a quello che uso come esempio nel video tutorial su come assemblare un pc. Alcune sono proposte incoraggianti, ma tutte propongono ricarichi di prezzo (a mio giudizio) esagerati.

Alcuni di questi potrebbero sembrare prodotti interessanti.
Ma, a parte il costo maggiorato di almeno (e sottolineo “almeno”) 500 euro, bisogna sempre leggere le caratteristiche tecniche dell’offerta.

Alcuni propongono 32 GB di RAM.
Non dicono il modello, e si limitano a un generico 3000 Mhz. D’accordo.
Innanzitutto sfido chiunque ad andare in Stack Overflow con 16 GB di RAM. Ma anche a volercene mettere 32, perché non viene indicato il modello dei banchi?

Ad esempio, le RAM DDR4 Ballistik che vi indico qui accanto hanno un prezzo molto conveniente rispetto alle G.Skill (quasi cento euro di differenza a parità di quantità e frequenza), ma non offrono le stesse prestazioni in termini di CL, RTc e altri coefficienti (qui trovi una spiegazione dei coefficienti delle RAM: cosa significano le sigle delle RAM. Perché non tutte le RAM sono uguali).

E anche sulle proposte di improbabili hard disk ssd da 1TB c’è da stare attenti. Va bene, un SSD è comunque un hard disk veloce. Ma ci sono SSD che leggono a 300 Mb/s e SSD che leggono a 660 Mb/s.
C’è una bella differenza: tanto di prestazioni, quanto di prezzo.

Per non parlare delle differenze tra M.2 NVMe, e M.2 SATAIII. I primi sono almeno il 450% più veloci dei secondi sul BusBandwidth di trasferimento dati.

Dove acquistare le componenti hardware?

Online, naturalmente.
Esistono così tanti negozi online che cercare un grande magazzino di quartiere è inutile. Oltretutto, online, si risparmia. Non c’è alcun dubbio.

Ma non tutti i negozi on-line sono affidabili!

Hai ragione, ancora una volta.
Molti negozi online richiedono pagamenti anticipati, e anche io, essendo della vecchia scuola delle lire (prima prendi e poi paghi), mi trovo spesso in difficoltà a scegliere un nuovo fornitore hardware.

Anche quando (o specialmente quando) mi trovo davanti a offerte incredibili. Le prime domande che mi faccio, sono: perché vende un pezzo del genere a così poco? Mi spedirà una scatola vuota? Un componente usato? Danneggiato? C’è assistenza post-vendita? Perché non vuole pagamenti con Pay-Pal?

O, in altre parole: dov’è la fregatura?
Semplicemente, non c’è. Finora mi è sempre arrivato tutto quello che ho ordinato e che, soprattutto, ho pagato in anticipo.
Ma è altrettanto vero che, nel mare magnum degli acquisti online, fin troppi acquirenti sono incappati in vere e proprie disavventure.

Come proteggersi dalle fregature

Ci sono due modi.
Il primo è pagare in contrassegno. C’è un piccolo sovrapprezzo da sostenere (1 o 2% della spesa), ma almeno pago dopo aver ritirato il pacco.
Ma cosa ci sarà dentro al pacco? Danni? Mattoni? Mutande? Prodotti usati?

Il secondo è affidarsi a marchi leader del settore delle vendite on-line.
Intendo dire: Amazon.
Seppur vero che Amazon richiede un pagamento anticipato con carta di credito, è altrettanto vero che Amazon ha una politica di assistenza post-vendita eccezionale. E il fatto di poter cambiare idea entro 30 giorni dall’acquisto e di ricervere la merce entro 24 ore mi fa dormire più tranquillo.

Qui sotto ti elenco le pagine Amazon dove poter acquistare l’hardware che ho utilizzato per girare il video-tutorial

Scheda Madre.
la Asus Rog Strix Z390 F-Gaming ha bisogno di poche presentazioni. Si tratta di un modello dall’architettura solida ed efficace. Inimitabile il servizio di auto-installazione dei driver e altrettanto inimitabile la componentistica dei materiali impiegati nella produzione.
Ha un prezzo importante, ma vale ogni euro speso.


Il processore.
L’Intel Core I9 9900K è il processore High-End più veloce e performante dell’intero mercato consumer. Otto core e sedici thread sono più che sufficienti per elevare la produttività di questo oggetto ben sopra l’utilizzo medio domestico.
E per il Gaming? Per il Gaming è un processore eccezionale.


Il Dissipatore.
La Corsair è uno dei tanti marchi leader nel settore del raffreddamento dei PC. Il Corsair Hydro H100X è un modello costruito sullo stampo dei più costosi ed efficienti H110i e H115i.
Benché non abbia ventole colorate o waterblock RGB, l’architettura di questo modello è in tutto e per tutto identica ai più vanitosi fratelli maggiori.


La RAM DDR4.
Non credo che qualcuno ignori le G.Skill Trident. Sono dei modelli di memoria RAM DDR4 che si fanno notare per l’inconfondibile design e lo stupendo segmento LED RGB al top del dissipatore termico.
Sono RAM ad alta frequenza, progettate e prodotte con i migliori materiali disponibili sul mercato.


Hard Disk M.2.
La Western Digital (o WD) offre prodotti per una grande varietà di utenti. La serie Green per il Low Profile, la serie Blue per il Mid Profile e la serie Black per l’high-end della fascia consumer.
Per questa configurazione ho preferito utilizzare un Hard Disk meno capiente, ma più performante. 250 GB sono sufficienti per installare il sistema operativo e i programmi/videogame di uso più frequente a un costo inferiore alle 80 euro che, per un hard disk capace di un R/W di 3.5 Tb/s è davvero un prezzo golosissimo.


E infine, l’incredibile!

Leggo la descrizione di questo PC e dico: oh! Finalmente un venditore onesto.
Un Intel Core I9 9900K (Clicca per la recensione completa del processore), una bella scheda video Rog Strix RTX2080 e una scheda madre importante. Poi aggiunge 1 TB (960 GB per la precisione) di Hard Disk M.2 NVMe.

Inoltre usa ben 32 GB di RAM G.Skill Trident Z RGB a 3000 Mt/s.
E codesto mirabile orpello tecnocratico viene raffreddato con lo stesso dissipatore a liquido usato nel Video Tutorial di questo articolo, il Corsair Hydro H100X.

Infine offre un cabinet rispettabile.
Di fascia molto inferiore al ThermalTake Core x71, ma adeguatamente bello e resistente.

Tutto per sole 2.500 euro. E c’è un solo pezzo disponibile.
Apparentemente un affare goloso.
Cavolo: la macchina è fatta bene, e il prezzo è adeguato.
Oserei dire: perfetto!

Poi “Visualizzo gli altri dettagli prodotto“. E qui mi sembra che qualcosa non collimi.
Ma voglio lasciar parlare un paio di Stamp che ho fatto alla pagina dell’offerta su Amazon: non sia mai che domani sparisca.

la prova dello scempio!

Nota che gli ASIN delle due immagini (evidenziati dalla freccia rossa), sono i medesimi.
Quindi si tratta dello stesso prodotto.

La grande proposta

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Le frecce blu, invece, ti indicano le caratteristiche “sospette“.
Nella descrizione in alto parla di un I9 9900K e di un NVMe con lettura a 3.4 Tb/s.
Nel “Visualizza altri dettagli prodotto“, ti parla di un fantomatico Intel I7 @5.0 Ghz (sarà l’oramai rarissimo 8086K?), di un Hard Disk da 500 GB e un’interfaccia SATAIII (che di certo non è NVMe e non è nemmeno di 960 Gb).

La differenza sostanziale tra un SATA III e un NVMe è il BusBandwidth di trasferimento dei dati. Il primo li lancia a ben 6 Gb/s, il secondo li spara a blocchi fino a 32 Gb/s.
Eh beh, la differenza c’è. Tanto nelle prestazioni, quando nel prezzo.

D’altra parte non mi risulta che la Gigabyte Aorus Z390 disponga di slot M.2 SATAIII. Ma lasciamo perdere i dettagli, che altrimenti non ne usciamo più.

Quale delle due descrizioni è quella reale?

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Fai attenzione agli acquisti di PC Pre-Assemblati

Nei negozi hanno un prezzo a dir poco agghiacciante.
Negli store on-line sono più affidabili in termini di spesa, ma le caratteristiche interne non sono sempre calibrate a dovere.

Proprio per questo ho deciso di offrire tutti gli strumenti possibili per imparare ad assemblare un PC partendo da zero.

Per gli esperti o gli assemblatori smaliziati si tratta di un semplice (e forse inutile) ripasso. Ma per te che sei alle prime armi e vuoi assemblare un PC, sono strumenti indispensabili e sono certo che, alla fine dei percorsi tutorial e video tutorial su come assemblare un PC, ti verrà voglia di assemblarne uno per conto tuo.

E per gli acquisti, affidati ai prodotti venduti e spediti da Amazon.
Perché anche nel Marketplace di questo colosso commerciale si annidano alcune proposte dubbie o incerte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here