Home Tutorial Assemblare PC Video Guida: Come Assemblare un PC Video Tutorial : guida su come assemblare un PC, il Cabinet e...

Video Tutorial [02]: guida su come assemblare un PC, il Cabinet e il radiatore
V

Installare il Disspatore a liquido e Predisporre il Cabinet per l'assemblaggio del PC

Nella prima parte di questa video guida su come assemblare un PC ti faccio vedere come aprire e smontare un Cabinet. Si tratta di un procedimento molto semplice e, in base al tipo e modello del Cabinet, anche piuttosto veloce.

Nella seconda parte della video guida, invece, prepariamo il radiatore di un raffreddamento a liquido per essere installato nella parte superiore del Cabinet. Nel video utilizzo un sistema AIO integrato, ma il procedimento per montare un Custom Loop è identico.

Componenti Hardware utilizzate nel video

In questa video guida su come assemblare un PC mi sono servito di un cabinet della ThermalTake: il Core X71.
Si tratta di un Cabinet di fascia alta, costruito con ottimi materiali e suddiviso in scomparti molto intelligenti.

Il radiatore, invece, appartiene a un Corsair Hydro H100X. Un high-end di fascia economica per il raffreddamento a liquido delle CPU.

E ora guarda la Video Guida su come assemblare un PC: Cabinet e Radiatore.

Altre video giude sul come assemblare un PC

Approfondimenti sul video

Quello che hai visto in questa video guida è – solitamente – ciò che si deve fare prima di iniziare ad assemblare processore, RAM e hard disk M.2 sulla scheda madre.

In altre parole, dopo aver aperto e liberato il Cabinet dalle lamiere di protezione esterne, dai pannelli di vetro temprato e dalle ventole pre-installate che possono ostacolare il lavoro, si inizia a montare la scheda madre.

Dove posso installare un radiatore?

In questa video guida ho installato il radiatore sulla parte superiore del cabinet, che solitamente è la sistemazione più lineare e comoda per un radiatore.

Non tutti i Cabinet hanno un pannello superiore forato, adatto all’installazione di un radiatore. In questo caso puoi montare il radiatore sulla parte frontale del computer, al posto delle ventole di aerazione.

Quali sono le ventole migliori per un dissipatore a liquido?

Come hai visto nella video guida, pur utilizzando un dissipatore a liquido della Corsair, ho utilizzato delle ventole ThermalTake, modello Riing 12.
Perché?

Perché a differenza delle ventole di stock, avevano dei piacevoli anelli a LED sul contorno. La mia è stata puramente una scelta estetica.
Ma, sebbene estetica, è stata anche una scelta ragionata: prima di cambiare le ventole Corsair di stock con un paio di ventole Push/Pull differenti mi sono sincerato di un dettaglio:

Attenzione alla pressione statica

Nella scelta delle ventole di sistema per l’aerazione del Cabinet, il fattore più importante è il CFM. Il CFM è la quantità di aria che una ventola è in grado di spostare ogni ora.

Allo stesso modo, per quanto riguarda le ventole da montare sui radiatori dei raffreddamenti a liquido integrati per CPU, è importante stare attenti alla pressione statica.

Perché?
Perchè la griglia radiante è composta da tante piccole cellette (come fosse un alveare) e queste cellette ostacolano il flusso dell’aria. Una maggiore pressione statica, in parole semplici, spinge l’aria con più energia e la “infiltra” tra le maglie del radiatore.

Quindi una maggiore pressione statica significa un maggiore CFM?

Non esattamente e non sempre. La pressione statica dipende dalla forma e dall’inclinazione delle pale.
Il CFM è anch’esso dipendente da forma e inclinazione delle pale, ma è anche legato alla frequenza di rotazione della ventola.

Seppur vero che alcuni cabinet sono particolarmente ostici da raffreddare (il Cooler Master Lite 5 ne è un fuglido esempio), per la maggior parte dei cabinet di media ed elevata fattura, il flusso dell’aria in entrata e in uscita non incontra alcun ostacolo.

Detto in parole semplici, quando l’aria non incontra ostacoli, non ha bisogno di nessuna pressione statica. Ma quando deve attraversare la griglia di un radiatore, allora il CFM passa in secondo piano e il coefficiente più importante è la pressione statica.

Ora ti elenco alcune ventole ad alta pressione statica.

Sono ottime ventole per i dissipatori delle CPU e per i radiatori di impianti a liquido integrati o custom.
Dato l’elevato coefficiente di pressione statica, queste ventole hanno un costo piuttosto elevato rispetto a modelli analoghi progettati per il raffreddamento del cabinet.

Tuttavia, se la spesa non è un problema, la maggior parte di loro hanno i CFM più alti della categoria. Ergo, sono adatte anche al raffreddamento del Cabinet.
Un suggerimento: se ne usate una per spingere aria nel Cabinet, assicuratevi di usarne un’altra uguale per tirar via l’aria da Cabinet.

O, in altre parole: una in Front e una in Rear.

1. Nocuta NF-F12 iPPC 3000 RPM

Al primo posto, capaci della più elevata pressione statica disponibile sul mercato, ci sono le Noctua NF-F12 IPPC 3000.
Queste ventole raggiungono i 3000 RPM e hanno una pressione statica effettiva di 7.63 mm/H2O. Sono ventole da 120 mm che non hanno led, sono piuttosto bruttine da vedere, sono rumorose e costano tanto.
Ma sono le migliori. Senza alcuna riserva.
Se vuoi una ventola capace di congelare il tuo PC, compra una Noctua.


2. Enermax D.F. Pressure

In seconda posizione, ben distanziate dalle Noctua, ci sono le ventole Enermax D.F. Pressure. Sono ventole da 120 mm senza led e dalla forma standard. Hanno un buon coefficiente di rotazione e sono dotate di una pressione statica a pieno regime di 4.81 mm/H2O.
Ottime per qualsiasi tipo di radiatore o di dissipatore ad aria.


3. Corsair ML120 PRO RGB

Al terzo posto, poco meno performanti delle Enermax, ci sono le ventole di Corsair. Le ML120 PRO RGB.
Dal nome puoi facilmente intendere che sono le prime dotate di luci a LED. Di fatto la Corsair, oltre a offrire ottimi prodotti, è molto attenta anche all’estetica.
Queste ventole luminose e colorate raggiungono una pressione statica a pieno regime di 4.20 mm/H2O.
E anch’esse sono ottime per dissipatore ad aria o radiatori. Sarà per l’ottima fattura, ma vengono commercializzate a un prezzo piuttosto alto.


Noctua NF-F12 iPPC 2000 RPM

In quarta posizione ci sono di nuovo le Noctua. Questa volta con un modello più silenzioso ma anche con una frequenza di rotazione inferiore.
Sto parlando delle Noctua NF-F12 iPPC 2000.
Nonostante i “soli” 2000 RPM sono ventole in grado di raggiungere la considerevole pressione statica a pieno regime di 3.94 mm/H2O.
Il prezzo è sicuramente più invitante e le performance assolutamente straordinarie. Se siete indecisi su quale modello acquistare, questo è sicuramente quello giusto.


Gelid Radiant

Al quinto posto, distanziate di pochissimo dalle noctua NF-F12, ci sono le Gelid Radiant. Sono ventole efficienti, dotate di una gradevolissima illuminazione LED RGB, e hanno un coefficiente di pressione statica a pieno regime di 3.39 mm/H2O, ovvero molto vicino a quelle delle più blasonate Noctua.
Data la vicinanza di prestazioni ti consiglio di scegliere quella proposta al minor prezzo.
Ma se dai priorità all’estetica, non hai scelta: le Gelid Radiant sono il tuo prodotto.

E ora, spazio ai migliori Cabinet

In questa video guida su come assemblare un PC ho utilizzato un ThermalTake Core X71. Si tratta di un Cabinet di fascia molto elevata, ma non è un prodotto alla portata di tutti.
O, per meglio dire, è un Cabinet destinato a un PC con componenti hardware High-End.

D’altra parte non ha senso spendere 180 euro per il Cabinet e poi risparmiare sul processore o sulla scheda madre.
Quindi, come valide alternative al Core X71 di ThermalTake, vi propongo dei cabinet sicuramente validi e altrettanto sicuramente più economici.

Lo Zalman Z11 Plus

Come se ce ne fosse bisogno, la Zalman ha proposto una nuova versione del suo cabinet più blasonato: lo Zalman Z11.
Capace di contenere un Air Flow a ben 7 ventole con l’aggiunta dell’espulsione laterale dell’aria. In quanto a raffreddamento, lo Zalman Z11 è la panacea degli Air Flow Managers.

Gli acrilici trasparenti in giro per il Case rendono d’obbligo l’acquisto di ventole RGB per avere il miglior effetto estetico possibile.
Dalla forma tamarra, perfetto come scocca di una potente macchina da Gaming, lo Zalman Z11 Plus è uno dei migliori Cabinet mai costruiti al mondo. Oltretutto ha un prezzo davvero invitante.
Se vuoi un cabinet eccezionale al prezzo più economico di questa fascia di mercato, questo è il tuo prodotto ideale.


Sharkoon TG5 RGB

La Sharkoon produce Cabinet di fattura eccezionale. Perfettamente progettati in ogni scomparto e dotati di un grande spazio posteriore per il Cable Management.
Assemblare un PC in un Cabinet Sharkoon è estremamente facile.

Il modello TG5 RGB viene fornito con 3 ventole RGB frontali da 140 mm e una ventola RGB posteriore da 120 mm.
Inoltre può ospitare fino a 3 ventole superiori da 120 mm, oppure radiatori fino a 360 mm per il raffreddamento a liquido.
I materiali vanno dalla lamiera al vetro temprato: niente acrilici per questo modello. Il tutto viene corroborato dalla presenza di vanity slot per gli hard disk da 3,5″ e da 2,5″, oltre che il tunnel per l’alimentatore.


Noua Demon T2

Elegantemente circondato da vetro temprato spesso 4 mm, il Noua Demon T2 è colorato da 2 mega ventole RGB (200 mm) frontali e una ventola RGB 120 mm posteriore.

La possibilità di ospitare un radiatore superiore (fino a 360 mm) e altre due ventole da 120 mm nel tunnel dell’alimentatore, offrono una grande versatilità per l’air flow management.
Dietro alla scheda madre c’è abbastanza spazio per ogni esotico Cable Management che ti venga in mente. Hai vanity slot, lamiere da 0.65 mm e tutto quello che serve in un cabinet di ottima fattura.
Il prezzo? Sì, è importante. Ma questo Cabinet vale ogni euro speso.


RAIJINTEK CASE PAEAN

Lo so, ma non ho resistito.
Questo è un cabinet incredibilmente originale, oserei dire bizzarro, e altrettanto costoso. Più che un computer, il Raijintek Paean è un lussuoso complemento d’arredo. Circondato da aria e vetro temprato fumé, questo cabinet si adatta perfettamente a ogni Custom Loop Watercooling ti venga in mente di assemblare.

Non ha pannelli frontali, posteriori, superiori e inferiori: si tratta di un cabinet “open” dallo stile inimitabile.
Gli spazi per l’alloggiamento di schede video e dell’alimentatore sono progettati con la massima cura per garantire (visto che non ha comparti nascosti) un Cable Management minuzioso e ordinato.
E nella doppia camera presente, puoi sbizzarrirti a incastrare radiatori, ventole e modding nel modo più assurdo che tu possa immaginare.

Se proprio vuoi concederti il lusso di osare, questo cabinet è una vera e propria rarità.
Ma ogni lusso, ha il suo costo!
Prima di cassarlo a causa del prezzo, ti prego, dai un’occhiata al sito produttore. E innamorati.


ThermalTake Core X71

Direi un giusto compromesso di eleganza e prezzo. Più economico del Raijintek Paean, ma egualmente lussuoso.
Il Core X71 di ThermalTake è un cabinet molto attento all’architettura degli spazi interni. Ha un comparto separato per montare l’alimentatore, e ospita ben 8 slot posteriori per inserire fino a 4 schede video.

Il Cable Management nel pannello posteriore è così facile che viene voglia di inserire anche cavi inutili, giusto per complicare un po’ le cose.
L’air flow è perfetto: garantito dal formato Full-Tower e da un’attenta disposizione delle griglie di aerazione.
C’è di meglio? Sì, ma ben poco a questo prezzo. C’è di peggio? Sicuramente. Anche se a prezzi più economici.
Il Core X71 viene fornito con due ventole LED frontali della ThermalTake e (grande pecca!) una ventola senza LED posteriore.

Infine su questo Cabinet puoi alloggiare la scheda video in verticale e gustarti gli effetti Aorus o Mystic o Aura dei LED delle GPU.
Tuttavia vi suggerisco un classico montaggio orizzontale: lo spazio tra dissipazione della GPU e pannello frontale è un po’ troppo stretto per garantire una ventilazione ottimale.
Ad ogni modo puoi vedere questo Cabinet in azione nella presente video guida su come assemblare un PC.

La Video Guida in uno schema a 7 passaggi

Tempo necessario 45 minuti.


Analizziamo i singoli passaggi visti nella video guida per assemblare un PC.
Sarò breve e schematico. Per ulteriori dettagli ti invito ad ascoltare le mie improbe spiegazioni nel video.

  1. Apri i pannelli laterali del Cabinet

    Togli tutte le viti che bloccano i pannelli di lamiera e i pannelli vetrati (o acrilici). Se è pre-installata estrai anche la ventola posteriore del cabinet: lavorerai meglio quando dovrai inserire la scheda madre.

    Rimuovi i pannelli laterali del cabinet


  2. Fai attenzione ai piedini di supporto della scheda madre

    Nel cabinet ci sono dei piedini di supporto per schede madri. In alcuni cabinet, i piedini sono pre-installati (solitamente per il formato ATX). In altri cabinet dovrai inserirli tu.
    Sta tranquillo, è un’operazione molto semplice.
    Guarda il cabinet, accanto ai fori dei piedini, ci sono delle lettere.
    A = ATX
    M = Micro-ATX
    I = Mini-ITX

    Dovrai avvitare i piedini di supporto in corrispondenza delle lettere relative al formato della tua scheda madre. Facile!

    Piedini di supporto schede madri


  3. Il Radiatore

    Prima di inserire la scheda madre, installa il radiatore del dissipatore a liquido. Se ti è d’aiuto, togli la ventola posteriore del cabinet (qualora fosse pre-installata).
    Naturalmente non devi installare solo il radiatore, prima devi assemblarlo con le relative ventole.

    Installare il radiatore del dissipatore per CPU


  4. Predisponi le ventole del radiatore nel modo corretto

    Dopo aver deciso la posizione del radiatore, installa le ventole.
    Esistono quattro formati di radiatori differenti: 120, 240, 360 e 480 millimetri.
    Ogni radiatore ha un suo “spessore” specifico, ma i dissipatori dei sistemi di dissipazione integrati son quasi tutti “mid”, ovvero 55 millimetri.

    Decidi se posizionare il radiatore nella parte superiore del cabinet, nella parte frontale o nella parte posteriore (in questo caso difficilmente potrai installare radiatori di formato superiore a 120 mm).

    E poi, trovata la collocazione, installa le ventole sul radiatore.

    Installare le ventole sul radiatore della dissipazione a liquido per CPU


  5. Appena il radiatore è pronto, installalo

    Assembla il radiatore prima di inserire la scheda madre.
    Non tutti i sistemi di dissipazione integrata permettono questo passaggio, ma il Corsair Hydro (in tutti i modelli) consente l’aggancio “postumo” del waterblock sulla scheda madre.

    Che significa?
    Alcuni backplate degli waterblock vengono fissati con apposite viti a doppia testa (come quelle che vedi in video), altri invece si fissano grazie a un aggancio al waterblock (come avviene nel CoolerMaster MasterLiquid Lite).
    In questo secondo caso dovrai installare prima il waterblock, poi la scheda madre nel cabinet e infine agganciare il radiatore.

    L’operazione è un po’ più complessa e delicata, ma i passaggi sono i medesimi.

    Installare il radiatore già compreso di ventole


  6. Assembla il Waterblock

    Dopo aver installato il radiatore, assembla anche la scheda madre nel cabinet (avrai di certo già sistemato i relativi piedini di supporto, vero?).
    Poi aggancia il Waterblock sulla scheda madre.

    il waterblock di un sistema di dissipazione integrato a liquido per CPU


  7. Fissa il Waterblock sul processore

    Dopo aver installato le ventole sul radiatore, il radiatore nel cabinet e aver fissato la scheda madre ai piedini di supporto, appoggia il waterblock sul processore.
    Ai quattro angoli (in una CPU Intel) troverai degli anelli da far combaciare sulle viti di fissaggio.
    Avvita le viti di fissaggio con un andamento a croce e stringi progressivamente. In questo modo fai aderire in modo ottimale la piastra termica del processore alla piastra di dissipazione del waterblock.

    E non solo. La pasta termica si distribuirà in modo molto più uniforme. Per ulteriori informazioni, ti suggerisco di guardare il video che trovi cliccando su questo link: video guida su come assemblare un PC – la scheda madre.

    Fissare il Waterblock sul Processore Intel



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here