Home Viaggiare Cambiare i soldi per un viaggio all'estero: dove conviene farlo?

Cambiare i soldi per un viaggio all’estero: dove conviene farlo?
C

Come cambiare soldi all'estero evitando spese inutili

E’il tuo primo viaggio all’estero.
Hotel e volo sono prenotati, la valigia è pronta ma un dubbio ti assale: dove mi conviene cambiare i soldi?
Saper gestire i tuoi soldi in un viaggio all’estero è molto importante: meglio contanti o carta di credito? Quanti soldi devo portarmi dietro?
In questo articolo ti do qualche suggerimento su come fare per viaggiare in sicurezza e evitare di fare spese inutili.

Innanzitutto, informati.
Almeno un paio di settimane prima di partire cerca su internet il tasso di cambio della valuta che ti interessa.
Contatta la tua banca e chiedi quali sono le commissioni applicate ogni volta che prelevi contanti all’estero e qual è il plafond disponibile sulla tua carta di credito.

Fai un calcolo approssimativo dei soldi che potrebbero servirti per la durata del viaggio. Al budget che hai stabilito aggiungi una cifra indicativa per gli imprevisti (questa parte non piace a nessuno, ma come ho scritto nel mio articolo sulle assicurazioni di viaggio, la fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo), meglio non partire impreparati.

Fai qualche ricerca online sulla facilità di cambio soldi nella località in cui farai il tuo viaggio e sulla possibilità o meno di usare la tua carta di credito.
Queste informazioni ti aiuteranno a organizzarti e a decidere se usare i contanti o la carta di credito.

I modi più economici per spendere all’estero: contanti o carta di credito?

Io preferisco la carta di credito. E’ comoda, pratica e mi da più garanzie.
Mia madre invece, diffidente per natura, si sente più tranquilla a pagare in contanti.
Quando si parla di spendere i propri soldi, ognuno ha i suoi gusti.
E tu? Cosa preferisci? Contanti o carta di credito?

Se preferisci pagare con i contanti

Cambiare i soldi in banca in Italia prima della partenza

Vuoi partire senza pensieri e con il tuo bel gruzzoletto di soldi in tasca?
E’ possibile.
Recati nella tua banca almeno una settimana prima di partire e ordina i soldi nella valuta estera che ti interessa.
Vantaggi: la commissione applicata dalle banche in Italia è abbastanza conveniente.
Svantaggi: rischi di partire con troppi contanti e quando viaggi, girare con tanti soldi addosso non è mai un bene.

Prelevare i soldi dagli ATM point con il bancomat

Nelle destinazioni particolarmente turistiche trovare ATM point è facile. Li trovi soprattutto nelle vie principali, nel centro storico o presso le stazioni e gli aeroporti.
Controlla sull’ ATM che hai scelto, chei il tuo bancomat faccia parte dei circuiti accettati (il più diffuso è il circuito Maestro) e preleva i contanti.
La commissione ti verrà applicata in base al Paese in cui ti trovi e alla tua banca. Ma se, come ti ho suggerito all’inizio dell’articolo, prima di partire ti sei informato, sai già quanto ti costerà indicativamente ogni prelievo.
Vantaggi: prelevi quando vuoi e come vuoi, in base alle tue esigenze. Quindi eviti di avere troppi soldi addosso.
Svantaggi: la commissione applicata può non essere la più conveniente.

Consiglio:
per ridurre i costi di commissione preleva una grande somma di denaro meno spesso.

Cambiare i soldi negli uffici di cambio degli aeroporti

A meno che tu non abbia un’imminente necessità di contanti, evita di cambiare i soldi negli aeroporti. Se ti servono soldi per pagare il taxi o qualcosa da mangiare, cerca un ATM point e preleva i soldi con il bancomat. E’ sicuramente più conveniente.
Se riesci evita anche gli uffici cambiavalute nei luoghi turistici delle città.
Vantaggi: non me ne viene in mente neanche uno.
Svantaggi: le commissioni sono altissime.

Se preferisci pagare con la carta di credito

Usa la carta di credito per i pagamenti ma non per i prelievi

Dio benedica chi ha inventato la carta di credito!
Usala per pagare tutto quello che puoi.
In molti paesi, come gli Stati Uniti, non ci sono limitazioni e puoi usarla anche per pagare una bottiglietta di acqua.
Sicuramente sai già che puoi usare la tua carta di credito anche per prelevare contanti dagli ATM. Ti consiglio di non farlo. Prima di tutto perchè devi ricordarti il pin e poi perchè le commissioni per il prelievo sono elevate ripetto a quelle applicate per i pagamenti. Piuttosto utilizza il bancomat come ti ho spiegato nei paragrafi precedenti.
Vantaggi: è comoda, la accettano quasi dappertutto, non devi portarti contanti addosso.
Svantaggi: puoi perderla o te la possono rubare. Allora son dolori! Ma con qualche accorgimento puoi evitare che questo rovini la tua vacanza.

Aumenta il plafond mensile della tua carta di credito

Se ti piace pagare tutto con la carta di credito prima di partire chiedi alla tua banca di aumentare il plafond di spesa mensile.
Ti faccio un esempio. Sei a Lisbona da qualche giorno, hai usato la tua carta di credito per pagare hotel, cene, scarpe e vestiti. Decidi di noleggiare un’auto per una gita di qualche giorno in Algarve ma non hai abbastanza credito per coprire il deposito cauzionale. E adesso? Devi rinunciare all’Algarve?
In vacanza le rinunce non sono ammesse. Con un plafond più alto o con una doppia carta di credito non avrai problemi.

Porta con te anche una carta prepagata

Avere un metodo di pagamento preferito va bene, ma non dimenticarti di avere sempre un salvagente.
Se proprio non ami i contanti, oltre alla carta di credito classica portati una prepagata.
Vantaggi:la ricarichi con la cifra che vuoi e in caso di furto o smarrimento non è riconducibile a nessun conto corrente, quindi i danni sono limitati.
Se la utilizzi agli ATM per prelevare contanti, le commissioni sono pari a un prelievo con il bancomat.
Svantaggi: non tutti la accettano e non è valida per noleggiare un’auto.

Ultimi suggerimenti per viaggiare sereni

1- Tieni il bancomat e il pin in due posti diversi;
2- Memorizza sul cellulare il numero verde per bloccare carta di credito o bancomat in caso di furto o smarrimento.
3- In caso di furto o smarrimento del bancomat o della carta di credito, blocca subito le carte telefonando al numero verde.
4- Chiama la tua banca e chiedi qual è la procedura più veloce per riavere la disponibilità del tuo denaro.
5- Se hai prelevato tanti contanti mettine un po’ nel portafoglio e un po’ nella tasca interna della giacca o danne una parte al tuo compagno di viaggio.
6- Prima di partire avvisa la tua banca che ti recherai all’estero.
Alcune banche inseriscono determinate destinazioni in una lista nera (ad es. Thailandia, Malaysia) e quando vedono troppi pagamenti effettuati con la carta di credito in quelle zone, bloccano la carta preventivamente.
Avvisandoli prima eviterai questo spiacevole inconveniente.

Fai l’assicurazione viaggio e parti senza pensieri

Allora, hai deciso? Contanti o carta di credito?
Il metodo di pagamento in grado di garantirti la massima sicurezza non esiste.
A tutti può succedere di perdere il portafoglio o di essere vittima di furto.
Fortunatamente esistono le assicurazioni di viaggio. Ce ne sono moltissime, per tutte le esigenze e per tutte le tasche. Se vuoi saperne di più leggi il mio articolo sulle assicurazioni di viaggio, scommetto che c’è anche quella adatta a te.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here