Home Europa Portogallo La guida per visitare Lisbona

La guida per visitare Lisbona
L

Una guida pratica e veloce per visitare Lisbona in pochi giorni e godere tutta la magia del Portogallo

Ti piacerebbe visitare una capitale europea? Hai bisogno di una guida per visitare Lisbona?
Dopo un anno di duro lavoro quello che ti serve è rilassarti, divertirti e rigenerarti? Hai voglia di visitare una città d’arte ma non vuoi rinunciare al mare?
A Lisbona troverai quello che cerchi.
Che tu la scelga come unica meta della tua vacanza o come punto di partenza per visitare il Portogallo, Lisbona è una città stimolante e affascinante.
In questo articolo ti do alcuni suggerimenti su cosa vedere a Lisbona, cosa mangiare e come muoverti. Quindi metti un paio di scarpe comode e inizia il tuo viaggio.

Visitare Lisbona: un tripudio di sensazioni

La prima impressione che ho avuto quando ho messo piede nel centro di Lisbona è stata: che gran casino! Traffico, tram rumorosi e persone, tante persone. Meno male che volevo una vacanza tranquilla!
Mai fermarsi alla prima impressione. Quindi, cartina alla mano, ho iniziato a gironzolare per le strade della città. Da amante del mare mi sono diretta verso Praça do Commercio, un’imponente piazza che si affaccia sull’Oceano. Passeggiando per le stradine vicine, tra ristoranti, bar e negozi, la sensazione di confusione iniziale mi aveva abbandonato, senza accorgermene avevo messo via la cartina e stavo camminando senza una meta precisa, assaporando profumi, odori e piccoli scorci di vita quotidiana. Ciò che all’inizio mi era sembrato solo una gran caos in realtà era il cuore pulsante di Lisbona. Una città viva, cosmopolita e ricca di storia.

Lisbona: la città bianca piena di colori

“Non ci sono per me fiori che siano pari al cromatismo di Lisbona sotto il sole”
Fernando Pessoa

Lasciati affascinare da Lisbona.
Camminando per i suoi vicoli stretti o a bordo dei tram storici che si arrampicano dove non immagineresti mai, respira la magica atmosfera di questa città.
Fai un tuffo nel passato, passeggiando tra viuzze, piazzette e scalinate.
Lasciati inebriare dal profumo delle frittelle di baccalà e formaggio (buonissime!), non guardare l’orologio, mangia quando hai fame, riposati quando sei stanco, goditi il momento.
Ammira le sue case bianche addossate l’una all’altra, i tetti colorati, le facciate dei palazzi adornate dai tipici azulejos e alzando lo sguardo noterai che anche quella signora che sta stendendo i panni dalla finestra di casa sua, fa parte della cornice suggestiva di questa città.
Osserva Lisbona dall’alto. Dal Miradouro de Santa Luzia o dal Castelo di Sao Jorge avrai un’incantevole vista sulla città.

E se il contrasto di questa città bianca con il blu intenso dell’oceano non ti ha lasciato indifferente, non perderti il quartiere di Belem a pochi chilometri dal centro.
Ammira l’armonia dei monumenti storici come la Torre di Belem e il Monastero dos Jeronimos, e la grandiosità del ponte 25 Aprile, simbolo dell’architettura moderna.

Un esempio di week end a Lisbona

Lisbona dal 7 al 10 giugno: 3 notti in hotel, volo compreso.
Clicca per vedere l’offerta di Expedia

Arrivare a Lisbona dall’aeroporto

In questa parte della guida per visitare Lisbona, ti spiego come raggiungere il centro città il prima possibile.

Se arrivi dall’Italia, l’aereo è il mezzo più comodo e veloce per raggiungere Lisbona. Da Milano e Roma il volo dura circa 3 ore e con le compagnie low cost che collegano le principali città europee, se prenoti con largo anticipo non sarà difficile trovare voli economici.

L’aeroporto di Lisbona è il più grande del Portogallo ed è ben collegato alla città.
Per raggiungere il centro hai quattro possibilità:
– Metropolitana. Dalle h 6.30 all’una di notte. Costo del biglietto € 1.25
– Aerobus. Ogni 20 minuti dalle h 8.00 alle h 23.00. Costo del biglietto € 3.15
– Autobus locali. 5 linee. Costo del biglietto € 1.80
– Taxi. Tariffa € 15.00 circa

Prenota il tuo volo per Lisbona

partenze da Milano
partenze da Roma

Come muoversi a Lisbona

Ora, una buona guida per visitare Lisbona deve anche offrirti dei suggerimenti pratici su come muoverti all’interno della città.
Ci arrivo subito.

Lisbona è stata costruita su 7 colli ed è un alternarsi di saliscendi.
Il lato positivo è che troverai numerosi belvedere da cui ammirare un panorama mozzafiato con vista sull’Oceano Atlantico, il lato negativo è che spostarsi a piedi, se pur piacevole è piuttosto stancante.

Evita l’automobile e utilizza i mezzi pubblici che sono numerosi, frequenti e pratici. A Lisbona rimanere a piedi è praticamente impossibile. A tua disposizione ci sono tram, autobus, metropolitana, funicolari e persino un’ascensore! E nella peggiore delle ipotesi puoi sempre prendere un taxi.

La metropolitana di Lisbona

La metropolitana di Lisbona è il mezzo più veloce per muoversi in città.
Ci sono quattro linee: blu, gialla, verde e rossa.
La metropolitana circola dalle 6.30 all’1 di notte.
Se non compri la Lisboa Card, la prima cosa da fare è acquistare la VivaViagem, una tessera elettronica su cui verranno caricati i singoli biglietti che acquisterai.
Il costo di una corsa singola è di 0,70 centesimi.

A Lisbona anche viaggiare in metropolitana è un modo per esplorare l’arte portoghese contemporanea. Le stazioni sono dei piccoli musei sotterranei, le cui pareti sono splendidamente decorate con Azulejos, le tipiche piastrelle in ceramica dipinte a mano.

I tram di Lisbona

Se la metro è il mezzo più veloce per muoversi a Lisbona, il tram è sicuramente il più divertente. Sì, perché i tram di Lisbona non sono come quelli a cui siamo abituati nelle altre città.

I tram di Lisbona si arrampicano per le colline, affrontano le pendenze più ripide a velocità sostenuta. Ti sembrerà di essere sulle montagne russe mentre passerai nei vicoli ripidi e stretti e non spaventarti se il tranviere sferraglia la campana per avvisare i pedoni più distratti che sono in mezzo alla strada.
Qua si fa cosi!

Il famoso tram 28

Una guida per visitare Lisbona che si rispetti, non può non consigliarti di viaggiare a bordo del mitico tram numero 28.

Il tram 28 è una vera istituzione a Lisbona.
Un tram di legno che ti farà fare un viaggio nel tempo percorrendo le strade dei quartieri più pittoreschi della città: Bairro Alto, Alfama e Graça.

Se vuoi goderti il viaggio evita le ore di punta oppure prendi il tram al capolinea dove hai più possibilità di riuscire a sederti.
Il biglietto può essere acquistato direttamente sul tram e costa € 1,20.

Le funicolari e l’ascensore di Lisbona

Ecco un altro mezzo di trasporto insolito e affascinante.
A Lisbona ci sono tre funicolari che ti permetteranno di raggiungere comodamente le colline e un’ascensore che dalla Baixa porta a una terrazza panoramica da dove ammirare il centro della città.

  1. Elevador do Lavra. E’la più antica (1884) e collega Avenida de Liberdade al Jardim do Torrel.
  2. Elevador da Gloria. E’ attiva fino a mezzanotte e ti porterà da Restauradores al Bairro Alto.
  3. Elevador da Bica. Questa funicolare è la più caratteristica di Lisbona. Si impenna su una stradina ripida e stretta, passando a filo tra le case e ti regalerà scorci scenografici, portandoti nella zona alta della città.
  4. Elevador Santa Justa. Progettato da un architetto allievo del celebre Eiffel, questo ascensore si trova all’interno di una torre di ferro e ti porterà a una terrazza panoramica. Dovrai fare un po’di fila ma sarai ripagato dalla bella vista dall’alto della città.

Lisboa Card, visita Lisbona risparmiando

E adesso scendiamo nei dettagli di una guida per visitare Lisbona pratica ed efficiente: come muoversi agevolmente in città.

Con la Lisboa Card potrai:
1. utilizzare gratuitamente tutti i mezzi pubblici della città (compresi anche il tram 28, l’elevador Santa Justa, le funicolari e i treni per Sintra e Cascais);
2. visitare gratuitamente la maggior parte dei musei;
3. ottenere sconti su spettacoli, attrazioni, ristoranti e alcuni negozi di artigianato.
Acquista la tua Lisboa Card da 24 ore (€ 19,00), 48 ore (€ 32,00) o 72 ore (€ 40,00) a seconda delle tue esigenze.

Dove si compra la Lisboa Card?

Prenota la tua Lisboa Card online e ritirala al tuo arrivo in aeroporto presso l’ufficio informazioni.
In questo modo potrai risparmiare fin da subito sfruttandola per spostarti dall’aeroporto al centro città con la metropolitana.

In alternativa puoi acquistarla direttamente in aeroporto o al Lisboa Welcome Centre in Praça do Commercio.
La Lisboa Card si attiva con il primo utilizzo.
E se devo rimandare il viaggio all’ultimo minuto?
No problem! La card è valida un intero anno dal momento dell’acquisto.

Per prenotare la Lisboa Card online, clicca qui.

Cosa vedere a Lisbona

I quartieri più caratteristici di Lisbona

La Baixa. Quartiere centrale della città. Tra numerose stradine ricche di bar, ristoranti e negozi racchiude diversi palazzi simbolo dell’architettura neoclassica.
Da vedere: Praça do Commercio, la stazione di Praça do Rossio e l’Elevador de Santa Justa.
Il Bairro Alto. Un tempo quartiere delle famiglie benestanti, oggi possiamo definirlo il quartiere dei giovani e del divertimento. Qui troverai numerosi locali, ristoranti e negozietti di antiquariato.
Il Chiado. Il quartiere preferito da Pessoa è oggi ricco di negozi di lusso, librerie e teatri.
Belem. Il quartiere si trova a pochi km a ovest dal centro di Lisbona, sulle sponde del fiume Tago. Da qui partivano le navi alla conquista di nuove terre. Da non perdere: la Torre di Belem, il Monastero dos Jeronimos e il Monumento das Descobertas.
Alfama. Quartiere storico di Lisbona. Stradine strette e ripide, casette bianche, tetti colorati. Il modo più divertente per attraversarlo è a bordo del tram 28.

Se vuoi leggere una guida più approfondita sui principali quartieri di Lisbona, ti invito a cliccare sugli articoli che ti elenco qui sotto.

Le attrazioni principali

Miradouro de Santa Luzia. Appena sotto al Castello di Sao Jorge splendidi azulejos decorano il muretto di questo belvedere dal quale potrete scattare la foto ricordo più caratteristica di Lisbona.
Castelo de Sao Jorge. Costruito sulla collina più alta di Lisbona, circondato da alberi e giardini, domina il quartiere dell’Alfama. Da qui il panorama sul Tago e sulla città è magnifico.
Oceanario. L’acquario più grande d’Europa si trova a Lisbona. Ospita circa 8.000 specie animali e vegetali marine tra cui squali, cavallucci marini, barriere coralline e foreste pluviali.

Mangiare a Lisbona: i piatti tipici della cucina portoghese

Ecco la parte della guida per visitare Lisbona che preferisco: dove mangiare, cosa mangiare e quando mangiare.

Baccalà, baccalà e ancora baccalà!
Secondo la leggenda esistono 365 modi per cucinarlo, uno per ogni giorno dell’anno. Fortunatamente però, il bacalhau non è l’unico piatto che potrai guastare in Portogallo.

I colori e la vitalità di Lisbona si trasferiscono nella sua cucina, saporita e gustosa. I piatti tipici della tradizione lisboeta sono a base di pesce, verdure, riso e legumi.
Ci sono anche specialità di carne ma il pesce, alla griglia, stufato o in una zuppa è il protagonista assoluto della cucina portoghese.

Dove mangiare a Lisbona

Dopo tanto camminare ti è venuta fame? Di certo a Lisbona non mancano bar, ristoranti e pasticcerie pronti a soddisfare il tuo languorino o la tua fame da lupi.
Ma quale scegliere?
Segui i profumi, il tuo istinto e rischia!
O se vuoi andare sul sicuro leggi uno dei miei articoli sui quartieri di Lisbona.

Come suggerisco sempre, cerca di evitare i ristoranti in zone troppo turistiche. Rischi di mangiar male e spendere tanto. Se ti piace sperimentare e provare nuovi sapori, quando trovi un posto che ti ispira, fidati dell’oste e prendi il prato do dia (piatto del giorno), ti alzerai dal tavolo sazio e soddisfatto.

In tutti i ristoranti prima del pasto servono degli stuzzichini (olive, formaggi, salumi, ecc).
Non sono un’offerta della casa, se li mangi ti verranno addebitati nel conto, così come il pane e il burro.
Quindi se non li vuoi dillo subito al cameriere.

Cosa mangiare a Lisbona, qualche suggerimento

Antipasti

Ameijoas à Bulhao Pato. Un sautè di vongole condite con aglio, olio, sale, pepe e coriandolo. Soltanto alla fine viene aggiunto il limone.
Pasteis de bacalhau. Sfiziose crocchette di baccalà con ripieno di formaggio, dall’impanatura dorata e saporita. Ottime come antipasto o come aperitivo accompagnate da un calice di vino.

Piatti principali

Arroz de mariscos. Una specie di paella con riso, gamberi, cozze e scampi ma senza carne.
Polvo a Lagareiro. Polpo stufato in pentola e poi grigliato. Generalmente servito con patate novelle al forno.
Pesce alla griglia. I migliori ristoranti hanno una vetrina con pesce freschissimo pronto per essere grigliato. La cucina portoghese è abbastanza speziata ma a volte la semplicità vince su tutto. Pesce fresco, olio e limone e buon appetito!

Dolci

Pastel de nata. Questi piccoli tortini di pasta sfoglia, farciti da un dolce ripieno di crema e spolverizzati con cannella o zucchero a velo, sono il dolce più famoso di Lisbona. Assaggiali a colazione o a merenda, li trovi ovunque.
Toucinho do Ceu. Burro, farina, molte uova, zucchero e mandorle. Un dolce soffice e cremoso per concludere un buon pasto.

Vini e liquori

Vinho Verde. Un vino piacevole, fruttato e delicato. Ottimo per un pasto a base di pesce o per un aperitivo.
La Ginja. Questo liquore a base di ciliegie visciole è tipico della città di Lisbona. Si beve a fine pasto o come aperitivo.
Il Porto. Questo vino liquoroso non è tipico di Lisbona ma se Oporto non è tra le tappe del tuo viaggio, ti suggerisco di non tornare a casa senza averne assaggiato almeno un bicchiere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here